Jaco

Proveniente dalle Terre Alte.
Una sorta di Guardiano del territorio, marito di Tesele e padre dei gemelli Bortolo ed Elena. Figlio di Nonno Giusto e prediletto di mamma Ines. Dall’alba al tramonto vaga per le Dolomiti visitando tutti gli animali del bosco e della montagna, con lo zaino sempre pieno di manicaretti e borracce di latte fresco per i cuccioli in difficoltà. Inseparabile dal suo caldo mantello di loden che lo protegge dal vento e dalla pioggia. Abile costruttore di fischietti in corno di cervo e legno di frassino molto ricercati da Bortolo ed Elena che li usano poi per prendersi gioco delle marmotte e degli uccelli dell’Alpe. In primavera setaccia in lungo e in largo i boschi abitati da cervi e caprioli per raccogliere le corna (palchi) che gli stessi perdono ogni anno per poi farli ricrescere più ampi ed articolati. Con le stesse corna realizza bottoni, monili e piccoli attrezzi di uso domestico per le Giaule. Le sue lunghe passeggiate sono anche un deterrente al carattere focoso e invadente della moglie Tesele.

Tutte le notizie su Jaco